• Sei in:
  • Home
  • Profili professionali

Profili professionali


Secondo la classificazione delle professioni dell'ISTAT, le professioni che più corrispondono alla preparazione dei laureati magistrali in Matematica sono individuate da un elenco di figure quali: matematici, statistici, analisti e progettisti di software, specialisti in contabilità, specialisti in attività finanziarie, ricercatori e tecnici laureati nelle scienze matematiche e dell'informazione. In realtà, per comprendere meglio i profili professionalI e gli sbocchi occupazionali previsti per i laureati magistrali in Matematica, è necessario qualche approfondimento. Le considerazioni seguenti hanno lo scopo di aiutare a far luce su alcuni aspetti. 

 

Che tipo di lavoro fanno i laureati in Matematica?

 

È noto che la ricerca in matematica sia pura che applicata, svolta in ambito accademico ma anche in altri enti di ricerca, costituisce uno degli sbocchi professionali dei laureati in Matematica. Anche il fatto che moltissimi laureati magistrali in Matematica trovino impiego come insegnanti nella scuola secondaria è cosa ben risaputa, così come che molti siano occupati in vari campi dell'informatica, dalla sicurezza delle reti alla crittografia. Di fatto le prospettive lavorative di chi ha completato un percorso di studi in matematica non si limitano a questi ambiti ma si allargano su orizzonti ben più ampi. 

La rivoluzione digitale di questi decenni sta infatti producendo grandi trasformazioni che si ripercuotono in misura assai significativa anche sul mercato del lavoro. Con lo sviluppo delle tecnologie informatiche e la proliferazione a livello massivo di computer, smartphone, etc. sono cambiate le modalità di accesso a molti servizi. Si pensi alle innumerevoli attività sintetizzate con espressioni quali home banking, e-commerce, new economy. Lo stesso panorama occupazionale è soggetto a rapidi mutamenti e nuove figure professionali vengono ad inserirsi. Grazie ai computer, è ora possibile digitalizzare e rendere astratte un numero sempre più grande di attività e procedure. In tutto ciò gioca un ruolo essenziale la modellizazione matematica che cerca di comprendere, riprodurre e controllare una grande varietà di meccanismi e fenomeni, negli ambiti più diversi. 

Ci sono allora matematici nelle banche, che sviluppano modelli finanziari e valutano il rischio dei diversi portfolio finanziari o sviluppano modelli per fissare il prezzo di azioni. Altri sono occupati nelle assicurazioni dove costituiscono un supporto richiestissimo per calcoli relativi a coperture o per analizzare il rischio assicurativo. Inoltre non è raro incontrare matematici nelle società di consulenza industriale. Ancora, troviamo matematici impiegati nell'ambito delle previsioni meteorologiche, altri si occupano di problemi di interesse per medicina, epidemiologia o neuroscienze. Altri trovano occupazione nel settore dei trasporti. O ancora lavorano in case editrici, o sono giornalisti o scrittori. 

Un'ampia e approfondita rassegna di storie professionali di laureati in Matematica si può trovare consultando la pagina del progetto Mestieri dei Matematici

La figura professionale del matematico è molto ricercata

La situazione occupazionale dei laureati in Matematica dell'Università di Torino

L'inserimento nel mondo del lavoro

Segnaliamo infine che agli studenti vengono proposti diversi incontri volti ad esplorare alcuni possibili sbocchi professionali (welcome home, incontri con aziende, incontri con ex-studenti, etc.) e che il percorso di studi include la possibilità di svolgere attività di stage, eventualmente anche come parte integrante del lavoro di tesi, con l'obiettivo di agevolare l'immissione nel mondo del lavoro dopo la laurea. Per maggiori informazioni a tale riguardo si rimanda alle pagine sull'orientamento e sulle attività di stage.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 05/04/2018 09:09

Il corso in breve

Dipartimenti di riferimento

Scuola di riferimento

Campusnet Unito

Non cliccare qui!